Branding

RBA Design ha creato l’immagine della linea di prodotti BONTA’ BANFI.

«Ho inventato il marchio “Bontà Banfi” da mettere sui prodotti made in Italy, anzi made in Puglia, per certificarne la qualità. Così la gente si ritroverà il mio faccione sulla bottiglia dell’olio, sulla scatola di pomodori, sul capocollo di Martina Franca e sui taralli baresi e sarà più difficile scordarmi».

Così Lino Banfi in un’intervista a Famiglia Cristiana in occasione del suo ottantesimo compleanno
Composta da prodotti tradizionali e tipici della Puglia, la linea Bontà Banfi esprime e racchiude i concetti di “buono, sano e consapevole”, che sono insieme il “filo conduttore” della qualità che i prodotti alimentari a marchio Banfi hanno raggiunto e per i quali sono stati scelti.

La linea sarà lanciata entro la fine dell’anno. In RBA non vediamo l’ora.

Angelo FaravelliAUTORE
Angelo Faravelli
angelo.faravelli@rbagroup.it
Branding Design Wine&Spirits

Sabato 17 e domenica18 settembre si è tenuta  la nuova edizione del Festival del Franciacorta in Cantina.

“I visitatori avranno la possibilità di conoscere la Franciacorta percorrendo la Strada del Franciacorta  con i suoi castelli e monasteri e moltissimi eventi organizzati dalle cantine”. Così recita la brochure di presentazione della manifestazione, studiata da RBA Design.

La nostra agenzia infatti segue l’immagine corporate e degli eventi principali del Consorzio È stato sviluppato un format grafico altamente riconoscibile e segnaletico che mantiene una forte coerenza con l’identità istituzionale Franciacorta, connotandola però con le specifiche caratteristiche delle manifestazioni, grazie a segni e codici cromatici distintivi. Basato sull’esplosione della F turrita presente nel marchio che qui diventa un frame che accoglie immagini e grafiche che raccontano l’evento. Una metaforica finestra che si affaccia di volta in volta sui territori in cui si tiene la manifestazione.

Angelo FaravelliAUTORE
Angelo Faravelli
angelo.faravelli@rbagroup.it
Il Questionario Di Proust Wine&Spirits

Per l’ottava puntata del nostro “Questionario di Proust per il Mondo del Vino” ci siamo spostati in Oltrepò Pavese, a Rocca De’ Giorgi. Qua sorge l’azienda Anteo, produttrice di grandi spumanti e di vini pregiati.
Ettore Piero Cribellati si è sottoposto con la consueta arguzia all’elenco di domande. Qua sotto potete leggere l’interessante risultato.

Q-Question) Qual è la vostra definizione preferita di “vino”?
A-Answer) Il vino è l’ancestrale prodotto della fermentazione dell’uva che l’ingegno umano , la cultura
e la tecnologia hanno perfezionato nel tempo·

Q) Qual è l’elemento più importante in un’etichetta?
A) Riuscire ad esprimere sinteticamente un’idea di azienda ma ……..

Q) Qual è l’aspetto che preferite rispetto al lavoro nel settore del vino?
A) La preparazione all’uscita di un nuovo vino o di una nuova annata

Q) Qual è la qualità che preferite rispetto ai vini da voi prodotti?
A) Il legame col territorio, il ritrovare profumi e sentori della tua terra

Q) Scegliete uno dei vini della vostra gamma e diteci quale sia l’abbinamento gastronomico
preferito.
A) Il Metodo classico Nature Écru (100% di Pinot nero senza liqueur d’expedition a lungo sui
lieviti) abbinato ad una fiorentina di Angus (spumante bianco con carne alla griglia….ebbene sì)
Anteo Vino
Q) Pensate a un vino della Vostra gamma e paragonatelo a un musicista (cantante, gruppo o
compositore)
A) Anteo Cruasè brut con l’ouverture del Guglielmo Tell di Rossini

Q) Qual è il vostro vino preferito (esclusi quelli della Vostra Azienda)
A) Mi piace l’Amarone

Q) Qual è il Vostro stato d’animo attuale in relazione al mercato del vino?
A) Ci sono due mercati del vino : quello industriale e quello agricolo. Temo che il primo stia
mettendo in grave crisi il secondo perlomeno da noi in Oltrepo’..

Q) Qual è l’area vitivinicola dove vi piacerebbe lavorare, ad esclusione di quella attuale?
A) Borgogna

Q) Qual è il momento che preferite nel lungo processo della produzione del vino (dalla messa
a terra delle barbatelle fino all’uscita della bottiglia dal magazzino)
A) Non saprei ma amo più la cantina della campagna

Q) Qual è il vostro cibo/piatto preferito?
A) Mi piacciono molto il baccalà in umido e le acciughe salate

Q) Se non lavoraste nel settore del Wine& Spirits, in quale altro vi piacerebbe lavorare?
A) Giornalista, scrittore

Q) Qual è il vostro “Motto” preferito?
A) Anche l’ora più brutta dura solo sessanta minuti

Salva

Salva

Angelo FaravelliAUTORE
Angelo Faravelli
angelo.faravelli@rbagroup.it
Advertising Branding

Reed Exhibitions Italia, leader mondiale nell’organizzazione di eventi, ha scelto RBA design quale partner cui affidare la creazione dell’identità di tutta la comunicazione per l’edizione 2018 di MCE – MOSTRA CONVEGNO EXPOCOMFORT, la manifestazione biennale dedicata al mondo idrotermosanitario, dei sistemi di climatizzazione e delle energie rinnovabili.

THE ESSENCE OF COMFORT è l’head line studiata da RBA per MCE 2018. Un concept che esprime perfettamente la sostanza della manifestazione, la sua anima più profonda e dinamica volta a valorizzare le tecnologie per il comfort della casa del futuro. Riscaldamento, raffrescamento, acqua ed energia sono gli elementi fondamentali di un approccio contemporaneo dell’abitare e del vivere, che non può che considerare indispensabile la loro integrazione.

Anche la nuova immagine grafica studiata per MCE interpreta le quattro icone della manifestazione, che ne rappresentano i 4 comparti, attraverso un’integrazione armonica che evolve i codici colore del brand in una sfera tridimensionale che rappresenta il mondo, l’ambiente e l’internazionalità a sottolineare la visione globale della manifestazione.

“L’elemento visivo – spiega Fabrizio Bernasconi, Founding Partner e Managing Director di RBA Design – vuole valorizzare le icone che diventano immagini rappresentative dei diversi mondi di riferimento unendole in un continuum, un segno che è insieme stilizzazione dell’infinito e rappresentazione dell’8, che richiama il 2018 dell’evento”.

“Abbiamo apprezzato fin da subito la proposta di RBA – dichiara Massimiliano Pierini, Managing Director di Reed Exhibitions Italia – in quanto interpreta perfettamente il complesso universo della nostra manifestazione, riuscendo a valorizzare l’essenza di una fiera come MCE capace di anticipare, edizione dopo edizione, l’evoluzione del comfort abitativo.”

La collaborazione con RBA design accompagnerà MCE in un percorso di comunicazione lungo due anni, cominciando con lo sviluppo dei materiali per la campagna espositori per poi proseguire con la campagna adv, sia a livello nazionale che internazionale e al web per finire con il materiale per i visitatori e tutta la cartellonistica in fiera.

RBA design continua con il nuovo incarico di Reed Exhibitions Italia la sua attività nel campo della comunicazione fieristica rafforzando il suo know-how nel settore.

(per il testo, si ringrazia l’ufficio stampa di Reed Exhibitions)

Angelo FaravelliAUTORE
Angelo Faravelli
angelo.faravelli@rbagroup.it